Attività di supporto al personale medico e sanitario coinvolto nelle sperimentazioni cliniche e nella routine clinica della Unità Funzionale Interaziendale Mesotelioma (UFIM).

La valutazione della risposta al trattamento chemioterapico e la stadiazione sono aspetti cruciali in oncologia, a cui è strettamente correlata la decisione clinica se proseguire o meno il trattamento in corso. Nell’ambito di UFIM ogni anno vengono effettuate oltre 1000 TC (tomografie computerizzate) di pazienti con mesotelioma pleurico maligno (MPM) per stadiazione o rivalutazione.
La figura di un radiologo esperto e dedicato alla patologia del MPM è di fondamentale importanza per questa patologia. Infatti, la valutazione della risposta al trattamento del MPM non è semplice ed immediata; inoltre, sono necessarie una stadiazione corretta secondo le nuove recenti linee guida, e delle procedure radiologiche interventistiche in fase diagnostica che richiedono un expertise particolare. Infine, per quanto riguarda gli studi clinici, il radiologo dedicato rappresenta un elemento richiesto nello staff medico e sanitario che li conduce, fornendo interpretazione e gestione di dati relativi ad esami strumentali dei pazienti arruolati in tempistiche sempre più brevi, dettate dalle norme dei protocolli di studio.
Pertanto, questo progetto mira ad offrire, nell’ambito di UFIM, una continuità alla attività della figura del radiologo dedicato, che si è distinta come irrinunciabile valore aggiunto nelle routine assistenziali di UFIM. Inoltre, questa attività è volta a diffondere sempre di più la cultura della refertazione specifica dell’imaging del mesotelioma tramite il contatto del radiologo con altri colleghi ed a consentire ad altri radiologi individuati dal primario di radiologia di acquisire gli strumenti necessari, per poter procedere alla refertazione delle TC di rutine utilizzando la nuova stadiazione di malattia e i criteri mRECIST.