Nuova modalità di supporto della ricerca nell’ambito del Mesotelioma Pleurico Maligno

La Fondazione Buzzi Unicem ha messo in atto la nuova modalità di supporto della ricerca nell’ambito del Mesotelioma Pleurico Maligno.
Il Comitato Scientifico si è concentrato per il momento di una delle tematiche di studio mirate all’innovazione della cura di questa patologia.
Nel dettaglio, sono stati prodotti modelli sperimentali per valutare l'applicazione dell'immunoterapia al mesotelioma.
Il laboratorio del Prof. Bianchi ha prodotto topi che sviluppano il mesotelioma ed allo stesso tempo hanno un sistema immunitario perfettamente funzionante.

La ricerca e’ stata condotta in collaborazione con il Prof. D’Incalci, ed è stata pubblicata (Mezzapelle et al, Sci Rep 6: 22850).
L’immunoterapia dei tumori ha ottenuto recentemente grandi successi, in particolare nel melanoma e nei carcinomi del colon. Tuttavia, i modelli di mesotelioma, disponibili fino ad ora, utilizzano topi immunodeficienti, per cui i trattamenti immunoterapeutici non possono funzionare.
I topi prodotti nel laboratorio del Prof. Bianchi riproducono bene le caratteristiche dei mesoteliomi umani, e serviranno da modelli per sviluppare vari trattamenti per la cura del mesotelioma, in particolare trattamenti immunoterapeutici.
Inoltre, lo scopo di organizzare laboratori in grado di produrre modelli murini è di fondamentale importanza per comprendere meglio la patogenesi del mesotelioma pleurico maligno umano e per testare eventuali nuove terapie.

Ricerca: Human malignant mesothelioma is recapitulated in immunocompetent BALB/c mice injected with murine AB cells.